CANNELLONI DI RICOTTA CON ERBETTE PER L’ABRUZZO IN TAVOLA

Il tema del mese di Giugno, per la rubrica “Abruzzo in tavola” è “ricette di famiglia”. In tutte le famiglie ci sono pietanze ricorrenti, che le nostre mamme o nonne preparano da anni, magari senza grammature precise o strumenti di cucina moderni. Qui da me, stanno per arrivare le feste patronali. L’11, 12 e 13 Giugno, a Capistrello si festeggia il nostro Santo Protettore, Sant’Antonio di Padova e quindi siamo in festa, anche in cucina. Solitamente, per le festività invernali, prepariamo le lasagne classiche, mentre per le feste estive facciamo i cannelloni. Il perché di questa distinzione non mi è nota, ma nella mia famiglia è così. Inoltre, la tradizione vuole che i cannelloni vengano preparati con la pasta all’uovo, come per le lasagne e il ripieno canonico è rappresentato da ricotta e spinaci. Mia madre ha sempre preparato questa delizia con le crepes al posto della pasta all’uovo e nel ripieno di ricotta mette tanto prezzemolo, come faceva a sua volta la sua mamma. I piatti a base di ricotta sono molto comuni nella nostra regione. L’Abruzzo è uno dei maggiori produttori di ricotta sia fresca che stagionata, insieme ad altre regioni di tradizione agropastorale come la Basilicata, la Campania, la Puglia, la Calabria, la Sardegna e la Sicilia. Insieme al pecorino, la ricotta stagionata è stata l’alimento base per i pastori, adatta anche ai lunghi spostamenti della transumanza. Notevole è la produzione odierna di ricotta, nel territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e nei Monti della Laga. Inoltre, ci sono molte piccole aziende locali che producono ricotte di altissima qualità! Per i miei cannelloni ho usato una ricotta mista di pecora, capra e mucca, di produzione locale e ringrazio la signora Meca per questa delizia.
 
Andata a vedere le ricette di famiglia già pubblicate questo mese. Martina del blog Ricettedilibellula, ci ha presentato il “Farro con ceci e pancetta” e Claudia del blog Fornellidisalvataggio ci ha regalato una “Insalata di farro con prosciutto di spalla, pomodorini ciliegino, rucola ed erba cipollina”. Il 12 Giugno sarà il turno di Laura del blog Essenzadivaniglia, che ci presenterà i “Pomodori ripieni di farro spezzato alle erbe aromatiche”!
 
 
Cannelloni di ricotta ed erbe aromatiche (20 cannelloni)
 
Per le crepes:
 
250 gr di farina
3 uova
1 cucchiaio di olio evo
un pizzico di sale
½ lt di latte
 
Preparate la pastella e mettetela a riposare in frigo per 1 ora. Scaldate una padellina antiaderente, ungetela con un pochino di olio e versate un paio di cucchiai di pastella, cercando di spargerla per formare la crespella. Cuocete a tutti e due i lati, su fiamma media. Continuate fino a terminare la pastella (dovrebbero venirne una ventina).
 
Per il ripieno:
 
1 kg di ricotta (la mia è mista di pecora, capra e mucca)
2 uova intere
5 cucchiai di Grana grattugiato
abbondante prezzemolo
10 foglie grandi di salvia
sale e pepe q.b
 
Mettere tutto nel robot e azionatelo fino ad ottenere una crema liscia. Se non avete il robot, tritate le erbe finemente e mescolatele a tutti gli altri ingredienti a mano.
 
Per il sugo al pomodoro:
 
1 confezione grande di pelati (800 gr) frullati
1 spicchio d’aglio
un trito di carota, sedano e cipolla
olio evo (5/6 cucchiai)
sale q.b
 
Mettete l’olio in una casseruola, aggiungete l’aglio intero e schiacciato e il trito di aromi. Fate appassire gli aromi, togliete l’aglio appena dorato e aggiungete i pelati frullati. Lasciate cuocere per 20/30 minuti.
 
Assemblaggio:
 
Mettete un po’ di sugo sul fondo di una pirofila da forno. Riempite ciascuna crepe con un paio di cucchiai abbondanti di ripieno di ricotta. Arrotolate e mettete nella pirofila. Terminate le crepes, ricoprite con sugo di pomodoro e una spolverata di Grana grattugiato. Infornate a 200° per una mezz’oretta.
 
 
For this month, “L’Abruzzo in tavola” is going to present family recipes. We all have recipes that our family has been making for generations. We’re about to celebrate our patron saint’s festival here and so we are very busy in the kitchen these days. For the winter holidays, we usually make classic lasagna, but for the summer feasts, we make cannelloni. Don’t ask me why we make that difference…I have no idea, but that’s what we do in my family. Usually, cannelloni are made with egg noodle pasta, like lasagna, and the filling is ricotta and spinach. My mom has always made cannelloni with crepes and has always used parsley instead of spinach, like her mom did. In this region, we make plenty of ricotta based dishes. Abruzzo is one of the major producers of ricotta along with other southern Italian regions like Basilicata, Campania, Puglia, Calabria, Sardegna and Sicilia. Along with pecorino, staged ricotta has been the basis for a shepard’s diet especially during the long months of the transhumance. In Abruzzo, ricotta is produced especially in the area of the Gran Sasso Park and in the area of the Laga Mountains, but small, local productions are very common. For my cannelloni, I used a delicious local ricotta, produced by the very sweet Meca, who I thank very much.
 
Take a look at the other recipes for “L’ Abruzzo in tavola” on our fb fan page!
 
 
 
Cannelloni with ricotta and aromatic herbs (20 cannelloni)
 
For the crepes:
 
250 gr flour
3 eggs
1 tablespoon extra virgin olive oil
a pinch of salt
½ lt of milk
 
Mix all the ingredients together and put the batter in the fridge for 1 hour. After the rest, lightly oil a non stick pan, add a couple tablespoons of the batter and cook the crepe, on a medium flame, on both sides. Finish the batter and put aside. You should get about 20 crepes.
 
For the filling:
 
1 kg ricotta
5 tablespoons grated Grana
2 eggs
parsley, a nice bunch
sage, about 10 big leaves
salt and pepper to taste
 
Put all the ingredients in a food processor and mix until creamy. If you don’t have a processor, chop the aromatic herbs into tiny pieces and mix with the rest of the ingredients. Put aside.
 
For the tomato sauce:
 
800 gr tomato sauce
a clove of garlic, lightly smashed
1 carrot, ½ onion and a piece of celery, chopped
5 or 6 tablespoons of extra virgin olive oil
salt to taste
 
Put the oil in a pot and add the chopped vegetables and the clove of garlic. Sauté and take the garlic out when it turns golden. Add the tomato sauce and simmer for about 20 to 30 minutes.
 
To assemble the cannelloni:
 
Put some sauce in the bottom of an oven pan. Take a crepe, add about 2 heaping tablespoons of filling and roll into a “cannellone”. Put it into the pan with the sauce. Do the same for the rest of the cannelloni and put some sauce on the top. Add some grated Grana and bake in a preheated 200° oven for about ½ hour.
 
Previous Post Next Post

52 Comments

  • Reply Michela Sassi giugno 9, 2014 at 11:19 am

    Quanto adoro i cannelloni, io mangio solamente quelli fatti dalla mia nonna… ma ora non posso non provare queste delizie!
    Bravissima!

    • Reply Mary giugno 9, 2014 at 9:43 pm

      Provali Michela, sono delicatissimi! Grazie mille, Mary

  • Reply MauroandGiulia V. giugno 9, 2014 at 1:20 pm

    Sólo le crepes per i cannelloni, anche a casa nostra. Io li adoro, ed i tuoi sono squisiti come quelli di mamma Ines. Un bacio cara. Giulia

    • Reply Mary giugno 9, 2014 at 9:45 pm

      Grazie Giulia, con le erbette e la ricotta di Meca, sono davvero delicati!! Un bacione anche a te, Mary

  • Reply Sabrina Rabbia giugno 9, 2014 at 2:27 pm

    ADORO LE CREPES!!!CHISSA ‘ CHE BUONE CON QUESTO RIPIENO DI RICOTTA!!!BACI SABRY

    • Reply Mary giugno 9, 2014 at 9:46 pm

      Grazie Sabry! Se ti piacciono le crepes, questi cannelloni sono per te! Baci, Mary

  • Reply LaRicciaInCucina giugno 9, 2014 at 2:48 pm

    Questo post è interessantissimo!!! Che bello poter conoscere usanze, sapori e piatti di altre tradizioni! I cannelloni fatti in casa hanno sempre il loro perché, c’è poco da fare. Caspita come proverei quella ricotta!!! Dev’essere eccezionale 🙂 Un bacione

    • Reply Mary giugno 9, 2014 at 9:47 pm

      Grazie mille cara, sei gentilissima! Un forte abbraccio, Mary

  • Reply tittina giugno 9, 2014 at 3:31 pm

    Sono buonissimi i cannelloni con le crepes,è una vita che non li faccio…mi hai dato un’idea per il pranzo di domenica prossima!l Buon pomeriggio cara!! Tittina

    • Reply Mary giugno 9, 2014 at 9:49 pm

      Tittina cara, noi li facciamo sia con il ripieno di carne, sia con la ricotta e sono buonissimi entrambi! Grazie di cuore e un forte abbraccio, Mary

  • Reply Fr@ giugno 9, 2014 at 4:03 pm

    Sono buoni fatti con crepes, mi piace il ripieno di ricotta, erbetta e salvia.

    • Reply Mary giugno 9, 2014 at 9:49 pm

      Grazie mille, sono felice che ti siano piaciuti! Baci, Mary

  • Reply Maira giugno 9, 2014 at 5:45 pm

    Mamma che foto!!! Mai provati ricotta ed erbette, ma ad esempio amo ricotta e spinaci!

    Maira

    • Reply Mary giugno 9, 2014 at 9:50 pm

      Provali Maira, sono sicura che ti piaceranno…sono molto delicati e molto digeribili! Grazie mille cara! Mary

  • Reply Valentina giugno 9, 2014 at 6:28 pm

    ma pensa e io che sono di padova! sono una meraviglia questi cannelloni, mi hai messo la voglia di accendere il forno!

    • Reply Mary giugno 9, 2014 at 9:51 pm

      Valentina, sei sempre tanto carina! Grazie mille, Mary

  • Reply Emanuela - Pane, burro e alici giugno 9, 2014 at 9:57 pm

    Mary cara, che bontà! Ma sai che prenderò sicuramente spunto dalla tua ricetta?!…mi piace l’idea della ricotta di capra nel ripieno così come l’aggiunta della salvia che per me è una novità!
    Complimenti di cuore per questa delizia!
    Un bacio!

    • Reply Mary giugno 10, 2014 at 9:48 pm

      Grazie di cuore Emanuela!! Provali con la salvia, sono molto delicati! Un bacione carissima e a presto, Mary

  • Reply Marghe giugno 10, 2014 at 10:15 am

    Sembrano una favola, così ricchi e genuini!
    Mi ispirano davvero un sacco 🙂 bravissima cara!!

    • Reply Mary giugno 10, 2014 at 9:49 pm

      Grazie Marghe! Un bacione, Mary

  • Reply Daiana Molineris giugno 10, 2014 at 11:25 am

    Mmmm..vado matta per i primi sostanziosi..questo poi è favoloso,come tutti i tuoi piatti Mary!!!Bravissimaaa!!! :-))
    Un bacione felice pomeriggio cara <3

    • Reply Mary giugno 10, 2014 at 9:50 pm

      Grazie Daiana, sono contenta che ti siano piaciuti i miei cannelloni! Baci,Mary

  • Reply laura cottiglioni giugno 10, 2014 at 12:52 pm

    Interessante il tuo post e gustosa e sana la ricetta….mi hai fatto venire un languorino

    • Reply Mary giugno 10, 2014 at 9:51 pm

      Grazie Laura! Gli ingredienti sono tutti super genuini! Baci, Mary

  • Reply Betty giugno 10, 2014 at 2:05 pm

    ma hai fatto venire dinuovo fame 😛
    sono uno spettacolo per occhi e sicuramente per il palato 😉
    brava!

    • Reply Mary giugno 10, 2014 at 9:52 pm

      Sei gentilissima Betty, grazie di cuore!! A presto, Mary

  • Reply conunpocodizucchero Elena giugno 10, 2014 at 3:00 pm

    ciao Mary! devono essere delicati e morbidissimi vero? le ricette di famiglia non sbagliano mai! 😀

    • Reply Mary giugno 10, 2014 at 9:54 pm

      Si Elena, sono morbidi e delicati…sono d’accordo con te sulle ricette di famiglia!! Grazie mille!! Un abbraccio, Mary

  • Reply Maria Grazia giugno 10, 2014 at 5:16 pm

    Ero rimasta incantata ieri, ma non avevo avuto, ahimé, il tempo di lasciarti un pensiero. Come sempre ci vizi, Mary. I tuoi piatti sono sempre invitanti e così magistralmente reali! Tanto da sembrare di averli sulla mia tavola.
    Un abbraccio grande e grazie per la serenità che mi trasmetti.
    MG

    • Reply Mary giugno 10, 2014 at 9:56 pm

      Ma quanto sei carina Maria Grazia!! Ti ringrazio di vero cuore per le tue parole…mi hai fatto emozionare! Un bacione carissima e a presto, Mary

  • Reply An Lullaby giugno 10, 2014 at 6:11 pm

    Ma che spettacolo!!! Questo piatto sa di domeniche spensierate passate in famiglia, mi ispirano tanto e mi piace che siano vegetariani questi cannelloni con ricotta ed erbette ^_^ Ora però passo al dessert perché ho visto qui sotto una cosa che mi sta facendo vacillare…

    • Reply Mary giugno 10, 2014 at 9:58 pm

      Grazie mille An, sei molto gentile! Anch’io adoro le ricette vegetariane! Un abbraccio, Mary

  • Reply Francesca P. giugno 11, 2014 at 3:02 pm

    Con il clima di questi giorni li mangerei anche freddi… 🙂
    Lasagne e cannelloni sono cibi che subito fanno pensare alla famiglia, ha ragione Antonella sopra di me… mia madre in realtà non li faceva spesso però quando accadeva aveva ancora più valore, come un piatto “delle feste”…

    • Reply Mary giugno 11, 2014 at 6:34 pm

      Si Francesca, sta facendo proprio caldo in questi giorni…qui tra le montagna è un pochino più fresco, quindi riesco ancora ad usare il forno. Sono d’accordo con te…i cannelloni e le lasagne sanno di domeniche in famiglia, tra risate e chiacchierate!! Grazie di cuore cara e a presto! Mary

  • Reply Laura G giugno 11, 2014 at 3:34 pm

    Cara Mary, questi sono i piatti da acquolina in bocca!
    Anche noi facciamo spesso i cannelloni con le crepe…io li trovo più delicati!
    un abbraccio

    • Reply Mary giugno 11, 2014 at 6:38 pm

      Anch’io li trovo più delicati con le crepes Laura. Mi piacciono tantissimo le paste ripiene…sono una golosona! Grazie mille e a presto, Mary

  • Reply carmencook giugno 11, 2014 at 9:29 pm

    Ma che bei cannelloni Mary, immagino il profumo e la bontà!!!
    Complimenti davvero!!!
    Un mega abbraccio e buona serata
    Carmen

    • Reply Mary giugno 13, 2014 at 8:41 am

      Grazie Carmen, a presto!! Baci, Mary

  • Reply Valentina Profumo di cannella e cioccolato giugno 12, 2014 at 6:08 am

    Buonissimi i cannelloni!! Pensa che anche la mia mamma prepara una cosa simile con le crepes al posto della pasta fresca!! Non ricordo come li chiama ma il risultato è questo!! Buonissimi!! 😉
    Baci e a presto
    Vale

    • Reply Mary giugno 13, 2014 at 8:42 am

      E’ vero Vale, i cannelloni sono sempre buonissimi!! Grazie mille cara…un bacione, Mary

  • Reply Eva giugno 12, 2014 at 11:17 am

    questi cannelloni sono favolosi! mi stanno facendo venire fame! li fa anche mamma molto simili, anzi li faceva, ora non li prepara da anni così ma ci mette macinato e spinaci insieme alla ricotta

    • Reply Mary giugno 13, 2014 at 8:44 am

      Devono essere squisiti con la carne insieme alla ricotta Eva! Io li faccio o con la ricotta, o con la carne macinata…proverò la versione della tua mamma!! Grazie e bacioni, Mary

  • Reply Andrea Pizzato giugno 12, 2014 at 2:05 pm

    buonissimi!! grazie non conoscevo questa ricetta!! che bontà! buona serata, ciao Andrea

    • Reply Mary giugno 13, 2014 at 8:45 am

      Sei gentilissimo Andrea…sono felice che ti siano piaciuti! Un caro saluto e a presto, Mary

  • Reply Simo giugno 12, 2014 at 2:14 pm

    mmmm…li adoro!
    Profumatissimi e squisiti…peccato dover accendere il forno, sob….qua si muoreeeeeeeeee

    • Reply Mary giugno 13, 2014 at 8:47 am

      Ciao Simona! Per fortuna qui tra le montagne l’aria è un pochino più fresca…Grazie cara e a presto, Mary

  • Reply La cucina di Esme giugno 13, 2014 at 12:39 pm

    anche la mia mamma è abruzzese e anche lei ha sempre fatto questa distinzione stagionale tra lasafna e canelloni, non so perchè. Deliziosi questi ne mangerei ora un bel piatto!
    baci
    Alice

  • Reply Patrizia M giugno 13, 2014 at 2:33 pm

    Bravissima Mary! I tuoi cannelloni profumano non solo di feste patronali, ma anche di casa, di famiglia, di buono!
    Mi piace molto quello che proponi, mi piace la tua pacatezza e la dolcezza nell’esprimerti e spero di cuore di poterti conoscere presto di persona !
    Noi facciamo i ravioli con la ricotta e indoovina? La ricotta viene zuccherata ! Un contrasto che deve piacere ma che io adoro ! Però i cannellonii li facciamo con ripieno di carne !
    Un abbraccio grande grande, e scusami se ti trascuro un pò, ma l’estate io ho bisogno di rallentare, corro sempre troppo ed il mio fisico non lo regge eh eh ! A presto !

  • Reply Paola Bacci giugno 15, 2014 at 11:17 am

    Complimenti per il piatto eccellente e invitantissimo!!! Un abbraccio

  • Reply Rossella giugno 15, 2014 at 9:26 pm

    invitanti, invitanti… bravissima sono dei cannelloni gustosi e saporiti… da fare !!! Un abbraccione !

  • Reply Laura Carraro giugno 16, 2014 at 7:54 am

    Che meraviglia questi piatti della tradizioni…..assolutamente da non perdere, hanno un valore aggiunto che li rende ancor più buoni!!!
    Baci

  • Reply Ros Mj giugno 18, 2014 at 8:53 am

    Una splendida iniziativa quella dell’Abruzzo in tavola. E’ una regione che offre tantissimo, a parte i latticini ;-). Una ricetta semplice che va benissimo anche per me che sono vegetariana. Un bacio, amica

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Il 27/28 aprile torna Caseifici Aperti